Restauro e consolidamento di palazzo Crognale-Cavacini: diventerà un polo culturale

Palazzo Cavacini - Conferenza stampaCASTEL FRENTANO. È stata firmata la convenzione con il ministero della Cultura per il consolidamento e il restauro di palazzo Crognale-Cavacini in via Torrione-via Garibaldi. A breve è atteso l’appalto per 1.190.694 euro, finanziato col programma “Bellezza@-Recuperiamo i luoghi culturali dimenticati”.

Un intervento importante atto a riqualificare uno dei palazzi più importanti del comune frentano che da anni era abbandonato. Ormai pericoloso e messo in sicurezza da recenti puntellamenti, vista la situazione precaria della struttura, lo stabile, dopo i lavori, sarà dedicato ad attività culturali e didattiche.

La progettazione, affidata all’architetto Adele Di Campli e attentamente seguita dal Responsabile Unico del Procedimento architetto Claudio Esposito, è “versatile” per quanto riguarda la destinazione, e sono possibili varie soluzioni: uffici per start up, polo culturale, e possibili convenzioni con Università, per destinare spazi sia per ospitare progetti Erasmus sia per alloggi o altri servizi. Idee, comunque, delle quali ci confronteremo, dice il sindaco Gabriele D’Angelo, con le associazioni e cittadinanza.

Di seguito vi proponiamo gli articoli della stampa locale:

Palazzo Cavacini da ristrutturare

Menu