Covid-19, da oggi a Castel Frentano vaccini a domicilio con la task force dell’Esercito

Corsa - Vaccino COVID19

Da oggi, sul territorio comunale di Castel Frentano, è operativa una task force dell’Esercito che, insieme alla ASL Lanciano Vasto Chieti, sarà impegnata, con il supporto del Corpo intercomunale di Polizia Locale e della locale Protezione Civile, nella vaccinazione Covid19 a domicilio.

Già da questa mattina, i militari dell’Esercito ed il personale ASL del distretto sanitario frentano, con a capo il dott. Di Nardo, coadiuvati dal personale della Polizia Locale e dalla locale Protezione Civile, effettueranno vaccini per tutti quei cittadini, per lo più anziani con problemi di deambulazione, per i quali ricorrono condizioni di grave rischio a lasciare il proprio domicilio.

Ad annunciarlo, con viva soddisfazione, è il Sindaco castellino, Gabriele D’Angelo. “Esprimo, a nome dell’intera comunità di Castel Frentano, un sentito ringraziamento alle Forze Armate per l’attività di supporto alla sanità pubblica nella gestione dell’emergenza sanitaria. Il mio ringraziamento va anche al personale della Polizia Locale e della Protezione Civile che, prontamente e con grande senso di responsabilità e sacrificio, si sono messi subito a disposizione per facilitare l’attività di vaccinazione a domicilio. L’obiettivo è di somministrare quante più dosi possibili al giorno, al netto dei tempi necessari per raggiungere le diverse abitazioni, spesso ubicate nelle contrade e lontane dal centro urbano: senza il supporto di chi conosce il territorio, la situazione sarebbe più complicata”.

Continua D’Angelo: grazie a questo nuovo slancio nella campagna vaccinale, sarà possibile migliorare ulteriormente anche la situazione delle categorie “fragili” che, purtroppo, presenta ancora criticità. In queste settimane, ho raccolto numerose segnalazioni che sono state prontamente inoltrate alla ASL Lanciano Vasto Chieti: gli effetti positivi sono riscontrabili già da domenica scorsa.

Questa Amministrazione Comunale, conclude il Sindaco, ha risposto con entusiasmo a questa nuova, importante sfida: si tratta di un’iniziativa di grande valore, espressione di quel senso civico che porta ad attivarsi, seriamente e con abnegazione, di fronte ai problemi.

E’ questa la dimostrazione che i sindaci, vere sentinelle dei problemi e delle criticità del territorio, sono risorse preziose che possono dare un contributo significativo alla campagna vaccinale.

Menu