Individuazione di soggetti interessati all’organizzazione e gestione dei centri estivi per bambine/i e ragazze/i (aggiornato con il DPCM 11/06/2020)

Ragazzi giocano all'aperto

Il nuovo DPCM del 11.06.2020, in vigore dal 15.06.2020, sostituisce il DPCM del 17.05.2020 e conferma, modificandola, la disciplina dei Centri Estivi (allegato 8).

Differenza principale è l’allargamento delle fasce d’età interessato, con il coinvolgimento dei più piccoli: ora tutte/i le/i bambine/i e le/i ragazze/i, da 0 a 17 anni, diventano destinatari degli interventi di socialità da realizzare sul territorio comunale.

Il nuovo allegato 8 risulta semplificato e più snello rispetto al precedente. Pur definendo le procedure per consentire di offrire opportunità di gioco e socialità in condizioni di sicurezza, vengono eliminati una serie di prescrizioni, che avrebbero potuto essere più ostacolo che una seria opportunità.

E’ per questo motivo che il Comune di Castel Frentano ha tempestivamente provveduto ad apportare le necessarie modifiche all’avviso pubblicato in data 08.06.2020, finalizzato all’individuazione di operatori (enti, associazioni, cooperative, società, ecc.) interessati all’organizzazione e gestione di centri estivi da svolgere sul territorio comunale, dando, quindi, la possibilità concreta affinchè tutti i nostri concittadini minorenni, anche quelli più piccoli, beneficiassero di questi interventi.

Per permettere ai soggetti interessati di esprimere la necessaria progettualità, abbiamo anche differito il termine di presentazione delle istanze, ora fissato alle ore 14.00 di venerdì 19 giugno 2020.

Resta, invece, confermata la possibilità di concedere, su richiesta, l’utilizzo di aree di proprietà comunale per la realizzazione dei centri estivi e, non appena quantificate le risorse finanziarie previste dal D.L. Rilancio, la previsione di voucher a parziale/totale copertura dei costi di iscrizione e frequenza a carico delle famiglie.

Fatti concreti, risposte rapide, soprattutto di fronte a un quadro normativo che muta quotidianamente, per dimostrare che, ancora una volta, la famiglia è al centro delle attenzioni di questa Amministrazione Comunale.

Menu