Il Comune di Castel Frentano approda su Telegram

Da oggi, per i Cittadini, tenersi aggiornati sarà più semplice

Il Comune di Castel Frentano attiva un BOT su Telegram, applicazione di messaggistica veloce, sicura, semplice e soprattutto gratuita, utilizzabile facilmente da smartphone, tablet o computer per informare i Cittadini in tempo reale.

“Si tratta di un ulteriore servizio che va ad ampliare i canali di comunicazione che abbiamo attivi verso la Cittadinanza – dichiara il Sindaco Gabriele D’Angelo -. Telegram si affianca alla pagina Facebook e al nuovo sito istituzionale online dal mese di agosto, totalmente rinnovato nel rispetto nelle linee guida AGID e navigabile fluidamente da qualsiasi dispositivo. Questa nuova modalità di comunicazione ci permetterà di raggiungere i Cittadini in modo ancora più immediato e capillare rispetto alle informazioni di pubblica utilità, alle scadenze più importanti, agli avvisi sulla viabilità, alle comunicazioni di Protezione Civile e sulle nostre attività e iniziative.”

Usufruire del BOT è semplicissimo. Sarà sufficiente, qualora non si abbia già l’app Telegram sul proprio dispositivo, scaricarla e installarla dagli store più diffusi (App Store di Apple o Play Store per i dispositivi Google Android) e completare la procedura di registrazione.

Una volta avviata l’applicazione basterà cercare, nel motore di ricerca interno a Telegram, @CastelFrentanoBOT oppure Comune di Castel Frentano. La voce corretta sarà immediatamente riconoscibile dallo stemma del Comune. Bisogna selezionarla e cliccare sul pulsante AVVIA. Da questo momento si è iscritti al servizio: si potranno utilizzare tutte le funzioni del BOT e ricevere le notifiche.
È possibile cancellare la propria adesione in qualsiasi momento scrivendo un messaggio al BOT con scritto /end.

Telegram ha il vantaggio di non dover acquisire numeri di telefono o indirizzi mail degli utenti. L’utilizzo dell’applicazione richiede la creazione di un profilo, ma iscriversi al BOT del Comune non comporta acquisizione di dati personali da parte dell’ente.

Rispetto alla più conosciuta e simile WhatsApp, Telegram ha permesso la creazione di un chat BOT e non del classico canale o messaggio broadcast utilizzato dalle Amministrazioni limitrofe – commenta il Vicesindaco Mario Verratti -. È possibile interagire con la chat, tramite appositi comandi, per conoscere gli orari delle strutture Comunali, avere i numeri di telefono e ricevere informazioni e notifiche in merito alla raccolta rifiuti. Funzionalità che sono ulteriormente espandili e che abbiamo in programma di potenziare in futuro. Queste caratteristiche di sicurezza e versatilità ne fanno uno strumento adatto a inviare comunicazioni ad un grande numero di utenti. Il servizio è stato sviluppato a costo zero per l’Ente da Matteo Di Carlo, sistemista del nostro partner tecnologico Orel Srl.”

Invitiamo chiunque ad iscriversi e ad utilizzare questa nuova opportunità – concludono D’Angelo e Verratti – e vi esortiamo a condividerla e a farla conoscere ad altri, così da poter aumentare ancora di più l’efficacia di questo servizio.“

Locandina Telegram

Menu