SEGNALAZIONE CERTIFICATA INIZIO ATTIVITÀ e S.C.I.A. ALTERNATIVA AL P. di C.

PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI AD ISTANZA DI PARTE

Pubblicazione elenco degli atti e documenti che il richiedente ha l’onere di produrre a corredo dell’istanza (attuazione disposto di cui all’art. 6, comma 2, lettera b, del D.L. 13.5.2011 n. 70 convertito in L. 12.7.2011 n. 106).

S.C.I.A. – SEGNALAZIONE CERTIFICATA INIZIO ATTIVITÀ (Intervento Edilizio)

Presentazione S.C.I.A.
Scarica il Modello


S.C.I.A. – SEGNALAZIONE CERTIFICATA INIZIO ATTIVITÀ ALTERNATIVA AL P. DI C. (Intervento Edilizio)
Presentazione S.C.I.A. Alternativa al P. DI C.
Scarica il Modello

Documentazione da allegare:

    • Relazione Tecnica a firma di un tecnico abilitato, contenente la descrizione particolareggiata dell’intervento e le opere da realizzare.
    • Attestazione in originale del pagamento dei Diritti di Segreteria, come da Determinazione n° 133/2001, mediante versamento su c.c.p. N° 12517660 intestato a Comune di Castel Frentano Servizio Tesoreria pari a € 52,00;
    • Attestazione del versamento del Contributo di Costruzione (se dovuto);
    • Rilievo fotografico delle opere esistenti oggetto di intervento;
    • Estratto di Mappa Catastale in scala 1:2000 (oppure 1:1000) estesa almeno mt 100 oltre i confini della proprietà interessata, con evidenziata la zona interessata;
    • Estratto dal P.R.G. vigente in scala 1:2000 estesa almeno mt 150 oltre i confini della proprietà interessata con evidenziata la zona interessata dall’intervento edilizio;
    • Planimetria generale dello stato attuale in scala 1:500 (se le opere di progetto riguardano la sistemazione esterna del fabbricato);
    • Planimetria generale dello stato di progetto in scala 1:500 (se le opere di progetto riguardano la sistemazione esterna del fabbricato);
    • Elaborati stato attuale scala 1:100 (Piante prospetti e sezioni indicando con colore giallo le demolizioni e con colore rosso le parti di nuova realizzazione):
    • - Piante di tutti i piani, oggetto di intervento debitamente quotate internamente ed esternamente (deve essere presente l'indicazione delle destinazioni d’uso di ogni singolo locale);
      - Prospetti quotati con indicazione dell’andamento del terreno estese fino ai confini ed almeno ml 5 dall’edificio (se interessati dall’intervento);
    - Sezioni dell’edificio nei punti più significativi  del complesso edilizio, di cui almeno due ortogonali (se interessati dall’intervento);
    • Elaborati stato di progetto scala 1:100 (Piante prospetti e sezioni indicando con colore verde le demolizioni e con colore rosso le parti di nuova realizzazione):
      - Piante di tutti i piani, compreso quelli sotto terra ed il sottotetto, debitamente quote internamente ed esternamente,  ed indicanti, se variato, anche il rapporto aeroilluminazione di ogni singolo locale (deve essere presente l'indicazione delle destinazioni d’uso di ogni singolo locale);
    • - Prospetti quotati  con indicazione dell’andamento del terreno estese fino ai confini ed almeno ml 5 dall’edificio (se interessati dall’intervento);
    - Sezioni dell’edificio nei punti più significativi  del complesso edilizio, di cui almeno due ortogonali (se interessati dall’intervento);
  • Dichiarazione sulla produzione e smaltimento di rifiuti da C. & D. (se vi è la produzione di tali rifiuti);

Scarica il Modello

  • Dichiarazione in materia di Terre e Rocce da Scavo – Art. 186 D.Lgs. 152/2006 (se vi è la produzione di tali materiali);

Scarica il Modello

  • Modello Dati per richiesta DURC;

Scarica il Modello

  • Dichiarazione di verifica dei requisiti dell'impresa esecutrice dei lavori di cui al comma 9, lett. C, Art. 90, del D.Lgs. 81/08;

Scarica il Modello

  • Indirizzo di Posta Elettronica Certificata (PEC) del Tecnico Progettista e del richiedente nel caso ne fosse in possesso;
  • Indicare i titoli edilizi abilitativi legittimanti l' opera oggetto dell' intervento
  • (per gli interventi da effettuare su opere esistenti);

Comunicazione Ultimazione Lavori


Certificato di Collaudo Finale SCIA

 


 

AUTOCERTIFICAZIONE CANTIERE NON SOGGETTO A OBBLIGO DI NOTIFICA PRELIMINARE

Art. 99 D.Lgs. 81/08 e s.m.i. – art. 47 DPR n. 445/2000

Scarica il Modello

P.IVA: 00253170690
IBAN:
IT 44 Y 05387 77610 000000536558
BIC:
BPMOIT22XXX

Orari Ecosportello

RIECOSi comunica che a partite dal mese di Giugno l'apertura al pubblico dell'ecosportello si terrà ogni Giovedì (festivi esclusi) dalle ore 09:30 alle ore 12:30 presso il Palazzo Comunale in Via Eduardo Scarfoglio n° 6.

RIECO

COMPOSTAGGIO DOMESTICO

Apertura al Pubblico

orario


Lunedì, Martedì, Giovedì e Venerdì
dalle ore 09:00 alle ore 12:00
Martedì e Giovedì
dalle ore 16:00 alle ore 18:00

REGIONE ABRUZZO X
PROVINCIA DI CHIETI X
UNIONE DI COMUNI X
SANGRO AVENTINO X